Un anziano scopre per caso una stanza segreta in soffitta

Ci sono molte storie che parlano di possedimenti segreti (nascosti) di famiglia che furono sepolti o nascosti durante gli anni di guerra. Molti di questi tesori non sono stati mai più ritrovati perché le persone non fecero mai ritorno a casa, e si portarono con sé il proprio segreto nella tomba.

zolderkamer

Ma ci sono delle eccezioni! Come la storia di Rudi Schlattner. Lui fece ritorno nella casa dei suoi genitori molti anni dopo la seconda guerra mondiale per cercare i beni di famiglia che suo padre aveva nascosto all’epoca, poco prima di dover evacuare il paese.

zolderkamer

Suo padre (che era ormai morto) gli aveva tramandato il modo speciale per ritrovare il tesoro nascosto. Dopo averlo lasciato lì per settanta anni, sarebbe stato difficile capire dove era nascosto. Suo padre gli aveva detto di cercare un pezzo di corda. Quando fu nella casa dei suoi genitori, cercò la piccola corda che stava appesa a uno dei pannelli di legno. Dopo una lunga ricerca, vide la corda e la tirò, e quasi non riusciva a credere a quello che successe in seguito! Quando tirò la corda, si aprirono una serie di pannelli di legno. Quindi venne alla luce un grande spazio nascosto, pieno di vecchi oggetti. Questo era il prezioso tesoro che il padre di Schlattner aveva nascosto prima di dover evacuare la propria casa.

zolderkamer

Schlattner era sorpreso che quei beni fossero ancora lì, poiché il tetto della casa aveva subito numerose riparazioni nel corso degli anni. Ma suo padre aveva nascosto bene i suoi tesori (per un totale di 70 scatole). Schlattner era molto curioso di sapere cosa ci fosse nelle scatole e cominciò ad aprirle una per una.

zolderkamer

Alcuni pacchi rimasti intatti per 70 anni, erano avvolti in una carta marrone. Altri oggetti come cappelli, grucce, giornali, quadri e persino degli sci, erano all’interno di scatole. Nei pacchi c’erano anche ombrelli, penne, banchetti di scuola, sigarette sigillate, stemmi, libri, calze e un set da cucito. Tutto ancora in ottimo stato. Quando aprì la scatola rimase completamente in silenzio per un attimo. Nell’ultima scatola c’erano tutti i giocattoli con cui lui e sua sorella giocavano. C’erano macchine, giocattoli di legno, animali di peluche e bambole. Purtroppo, tutti gli oggetti andranno in un museo nella città ceca di Usti nad Labem. Infatti lo stato può legalmente appropriarsi di tutti i possedimenti abbandonati dei tedeschi negli anni dopo la guerra.

zolderkamer